Forgotten architecture

Ho sempre amato scoprire opere dimenticate e architetti che vengono poco approfonditi anche se ne avrebbero i meriti. Casualmente sono venuta a conoscenza di un gruppo facebook  Forgotten Architecture. Un progetto molto interessante.

Sono molti i partecipanti, puoi trovare lo studente curioso o il professore pignolo, grandi e giovani architetti che si ispirano ad opere minori.

Ma anche giornalisti e semplici amanti dell’approfondimento di ogni genere,  con lo scopo di pensare e  di vivere  l’architettura in maniera diversa.

Quell’architettura che non viene studiata all’università, non perché minore, ma perché fuori dagli schemi accademici, quell’architettura spesso dimenticata, a volte abbandonata.

Forgotten architecture

Ho sempre subito il fascino della scoperta di opere poco conosciute  anche di quelle meno “felici” e in questo progetto accade questo c’è la condivisione, la passione, la ricerca, la voglia di allargare le proprie conoscenze.

C’è la curiosità, che a mio modesto parere, è una delle  basi per diventare un buon architetto.

L’Italia è piena di “forgotten architecture” architetture storiche lasciate in ombra, di opere di cui non si conosce l’esistenza.

Grazie a  questo progetto possono tornare a nuova vita e noi a continuare a meravigliarci.