Street art

La Street Art comprende  tutte quelle forme di arte che si manifestano in luoghi pubblici, il più delle volte senza un permesso legale.

Attualmente è diventata una forma d’arte, le cui origini possono essere collocate intorno agli anni Sessanta e Settanta quando, durante le contestazioni studentesche, molti artisti o semplici eclettici utilizzavano i muri per diffondere i propri messaggi politici e attivisti.

Tantissimi i giovani si sono cimentati con questa tipologia di arte per motivi differenti: c’è chi la utilizza come critica nei confronti della proprietà privata o della società in generale, chi si autopromuove.

Oggi  la Street Art diventa anche a favore dell’ambiente, contro l’inquinamento.

La Street Art

Nasce a Padova e ad Abano Terme il festival Super Walls.  In questa zona 20 grandissimi murales sono stati realizzati su superfici messe a disposizione da realtà pubbliche e private. Oltre al valore artistico e culturale, l’iniziativa si è contraddistinta per la sua vocazione sostenibile: gli artisti coinvolti hanno utilizzato per dipingere l’innovativa tecnologia italiana Airlite, le cui pitture, attivate dalla luce, hanno la capacità di purificare l’aria depurandola dagli agenti inquinanti.

Questi speciali colori, inoltre, neutralizzano gli odori, eliminano i batteri, prevengono le muffe, respingono la polvere e lo sporco e riducono i costi energetici.

Un percorso interessante per migliorare l’estetica delle nostre città e combattere l’inquinamento atmosferico.